Il te verde protegge anche la salute del cuore


Il tè verde migliora anche la salute del cuore. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Il tè verde potrebbe ridurre il rischio di aterosclerosi, una causa comune di infarti e ictus. A suggerirlo è un nuovo studio, secondo cui una molecola che si trova in questa benefica bevanda potrebbe dunque proteggere la salute del cuore. Alcuni fattori di rischio per l’aterosclerosi sono ben noti, e includono sovrappeso, diabete e ipertensione o livelli di colesterolo.

Il tè verde contiene tuttavia numerosi composti benefici, che possono innescare dei processi in grado di proteggere la nostra salute. Uno di questi è l’epigallocatechina-3-gallato(EGCG), che si trova nel tè nero e bianco, ma è più abbondante nelle foglie essiccate del tè verde.

Gli scienziati hanno dimostrato che questo composto è in grado di legarsi all’apolipoproteina A-1 (apoA-1), innescando un’azione demolitiva sulle placche proteiche (fattore che la rende particolarmente interessante per gli studi sull’Alzheimer, in relazione alle placche cerebrali di sostanza beta-amiloide). I ricercatori della Lancaster University e dell’Università di Leeds hanno adesso cercato di scoprire l’eventuale efficacia dell’EGCG nel ridurre il rischio di aterosclerosi.

Nell’aterosclerosi, apoA-1 si attacca infatti alle placche, rendendole più grandi e limitando ulteriormente il flusso sanguigno. Come sperato, gli esperti hanno scoperto che, in presenza di eparina, l’EGCG ha un’azione demolitiva sulle placche che si formano sulle pareti dei vasi sanguigni. Le molecole apoA-1 vengono convertite in molecole più piccole e più solubili, che hanno meno probabilità di limitare il flusso sanguigno.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul Journal of Biological Chemistry.


di Maria Vasta su Benessereblog.it/post/173774/il-te-verde-protegge-anche-la-salute-del-cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *